Eventi

Un nuovo corso formativo per i Cuochi Etnei con Felice La Forgia

I Cuochi Etnei al Corso di formazione con Felice La Forgia

All’Istituto Alberghiero “Rocco Chinnici” di Nicolosi lo Chef della N.I.C. Felice La Forgia ha tenuto un nuovo corso formativo per i Cuochi Etnei.

Banchetti d’Autore”: è stato questo il tema del nuovo prestigioso corso di formazione e aggiornamento realizzato dall’Associazione Provinciale Cuochi Etnei e rivolto ai propri associati ed agli studenti degli Istituti Alberghieri del territorio, con un protagonista d’eccezione: lo chef componente della Nazionale Italiana Cuochi, Felice La Forgia. Ad ospitare l’evento, fornendo tutto il supporto logistico ed una solida collaborazione, è stato l’Istituto Alberghiero “Rocco Chinnici” di Nicolosi, che ha accolto oltre ai propri studenti anche centinaia di allievi provenienti dalle altre scuole: erano infatti presenti nell’attenta platea allievi del “Giovanni Falcone” di Giarre, del “Karol Woytjla” e del “Fermi Eredia” di Catania, del “Pugliatti” di Taormina e della scuola di cucina “Myda”. Ad intervenire all’incontro sono stati la dirigente scolastica del “Rocco Chinnici” di Nicolosi, Anna Maria Mondati, il presidente dei Cuochi Etnei, Seby Sorbello, il direttore amministrativo della scuola, Giuseppe Failla, con il vicepreside Salvo Paternò, ed il referente della formazione per i Cuochi Etnei nell’Istituto di Nicolosi, Giuseppe Gemmellaro. Presenti anche numerosi cuochi professionisti, che continuano senza sosta e con grande passione il proprio aggiornamento culturale e professionale. Il ringraziamento degli organizzatori è andato anche a tutti i docenti, che costituiscono un supporto fondamentale in questo percorso formativo.

Siamo molto lieti di accogliere oggi nel nostro Istituto un incontro così importante per la formazione dei nostri studenti e di tanti altri allievi del territorio – ha detto con soddisfazione la dirigente Anna Maria Mondati –. Il nostro ringraziamento va ai Cuochi Etnei, che rivolgendo una grande attenzione alla formazione, soprattutto delle giovani generazioni, sono perfettamente in linea con gli obiettivi didattici che ci prefiggiamo ogni giorno: cultura, pratica e futuri sbocchi professionali uniti a tanta passione”.

Grazie a voi – ha ribadito il presidente Seby Sorbello – che dimostrate la più viva collaborazione con l’Associazione e, di conseguenza, ci date tutto il sostegno necessario per formare al meglio non soltanto i nostri soci ma tutti gli allievi che scelgono la professione del cuoco, del personale di sala, del ricevimento, ovvero di tutte quelle figure che portano beneficio al turismo e all’economia della nostra terra. Il nostro calendario formativo non sarebbe possibile, infatti, senza la collaborazione degli Istituti Alberghieri”.

Parola d’ordine, dunque, condivisione di questo ricco bagaglio culturale da parte di tutte le scuole del territorio, con un occhio rivolto a quel settore molto richiesto oggi agli chef, come la banchettistica.

Felice La Forgia, infatti, (recente medaglia d’oro alla “Battle of the Dragons” ovvero la Battaglia dei Dragoni, competizione molto sentita in Galles, dove la Nazionale Italiana Cuochi ha sfidato e battuto le Nazionali di Austria e appunto Galles), ha proposto un menù di sei portate con le seguenti realizzazioni:

  • Filetto di sgombro in confit con piccola caprese di bufala al sale affumicato e vinaigrette al basilico;
  • Insalatina di mare su salsa frutto della passione, cipolla rossa e zucchina marinata e aria al campari;
  • Coda d’astice cotta in bouillon al finocchietto, melone bianco al succo di mirtilli e insalatina di mango, salsa ai frutti rossi;
  • “Uovo Morbido” con asparagi, guanciale crispy e fave novelle e olio al tartufo;
  • Filetto di vitello leggermente affumicato in crosta di cereali soffiati con flan di patate e asparagi spuma al bacon, purè di carote e mela confit con pistacchi, salsa di vitello alla birra;
  • Crema di ceci di Spello con crostini di cardoncelli, chips di chorizo e scampi marinati al lime.

Leave a Comment