Eventi

Cuochi Etnei ed Expo Food & Wine: ancora gioco di squadra!

15178195_1183660811727961_5166762677032203785_n

Rinnovata per il terzo anno consecutivo la collaborazione tra Sief Italia, organizzatrice del Salone del buon cibo e del buon vino, e l’Apce, che ha schierato alcuni dei suoi chef più attivi e dinamici.

C’è stata una grande protagonista all’ultima edizione di Expo Food & Wine, andata in scena dal 26 al 28 novembre scorsi alle Ciminiere di Catania, organizzata da Alessandra Ambra con la sua SiefItalia.

La protagonista è stata la squadra dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, che ha schierato alcuni dei suoi chef più attivi e dinamici. L’entusiasmo con cui l’Associazione guidata dal presidente Seby Sorbello partecipa a questa manifestazione è sempre tanto e per tre anni consecutivi non ha saltato un appuntamento. L’Associazione, inoltre, ha preso parte attivamente all’evento anche con ospiti di prestigio al di fuori del territorio etneo.

Presentati dal personaggio televisivo Andy Luotto, che da anni ormai calca anche i palcoscenici dei cooking show come simpatico e preparato cuoco, consulente di ristoranti internazionali tra gli Usa e l’Europa, alle Ciminiere si sono così alternati Andrea Macca, chef executive del ristorante Donna Carmela di Riposto, nella categoria cucina calda, con il suo “Turbante di Spatola”, con ricotta al limone, croccante allo zafferano, salsa di castagne arrosto, spugna di senape e gambero rosso cuore; nella stessa categoria, è poi stata la volta di Loredana Crisafi, elegante lady chef fondatrice della scuola di cucina Myda, che ha realizzato la sua ricetta “Di sole e d’azzurro”; ospite dell’Apce è stato il noto volto televisivo Rai, nonché alto dirigente della Federazione Italiana Cuochi, Alessandro Circiello, con la sua “Insalatina di merluzzo, cardi e melagrana”.

Dal palco dei cooking show al Teatro della Cucina, stesso prestigio per i cuochi etnei, con gli antipasti realizzati da Gianluca Mignemi e Angelo Raciti, “Cannolo di Semola” farcito con patate e baccalà dorato al mais con Mazzancolle e sesamo e zucca fondente; “Cupoletta di Seppia”, ripiena di ricotta e cozze su vellutata di carciofi; il primo, invece, è stato preparato da Vincenzo Mannino, segretario dell’Apce, con “Cresta di Gallo con farina di tuminia”, pasta alle sarde su crema di broccoli, croccante di carciofi e riduzione di novello dell’Etna; il secondo ha visto impegnato in cucina Orazio Torrisi, con “Falsomagro di Tonno”, con passatina di ceci, verdure di campagna al salto, sgombro scottato e agrodolce allo zenzero; il dessert, infine, lo ha preparato il presidente Seby Sorbello, con la sua “Zuppa di Cassata”.

Per i Cuochi Etnei c’è stato spazio anche per i corsi, come quello base di intaglio condotto da Nico Scalora, executive chef del Naxos Beach Resort di Giardini Naxos. Una “lezione”, quella del maestro Scalora, che attira sempre tanto pubblico e notevole interesse.

Nella seconda giornata dell’evento, domenica 27 novembre, ancora cooking show di prestigio con Apce al Teatro della Cucina, con gli Chef con la Coppola: Giuseppe Raciti e Giuseppe Torrisi, rispettivamente Executive Chef di Zash Country Boutique Hotel di Riposto ed Executive Chef di Talé Restaurant di Piedimonte Etneo. Il menù di quattro portate ha previsto antipasto con “Arancino di alici con cipolla caramellata”; primo con “Sformato di anelletti con sarde”, pomodorini, zafferano e finocchietto selvatico; il secondo, con “Cuore morbido di pesce spada”, su schiacciatina di patate di Giarre; ed infine il dessert, con “Tortino alle mele dell’Etna, nocciole e cannella”.

Leave a Comment