I nostri Cuochi

Graziano Patanè

graziano-patane-cuochi-etnei-1

Diciotto anni, proveniente da Acireale, Graziano Patané è al IV anno dell’Istituto Alberghiero “Giovanni Falcone” di Giarre, ma vanta già una buona esperienza alle spalle. Basti pensare che quest’anno è stato componente del Team Cuochi Etnei Junior ai Campionati della Cucina Italiana a Rimini, dove pur gareggiando contro delle Squadre Senior con i suoi compagni ha comunque conquistato la medaglia d’argento ed il premio Critica Gastronomica nella competizione Cucina Calda a Squadre. Graziano è stato anche contattato dalla Rai per un colloquio a “La Prova del Cuoco”.

 

1. Qual è il gusto di un tuo bel ricordo?
Un gusto che non potrà mai svanire dai miei pensieri e dai miei ricordi è quello del ragù della nonna la domenica.

2. Qual è il piatto più difficile che tu abbia realizzato?
Un cuoco non ha in assoluto piatti difficili da realizzare. Ci sono quelli più complessi e quelli meno complessi.

3. Qual è il tuo “street food” preferito?
Ovviamente, da buon siciliano, l’arancino, le panelle e tanto altro delle nostre belle province.

4. Secondo te quali sono tre piatti che nella vita andrebbero assolutamente assaggiati?
L’arancino, appunto, il ragù della nonna la domenica e la caponata.

5. Se potessi assaporare la cucina di un paese estero, quale vorresti che fosse?
La cucina francese.

6. Quale libro un cuoco dovrebbe assolutamente leggere?
Appunto la cucina francese mi piace molto. Quindi consiglierei il libro di Paul Bocuse: “I trent’anni delle Tre Stelle”.

7. Qual è l’ingrediente al quale non sapresti rinunciare?
Un cuoco, a mio avviso, non dovrebbe mai restare a corto di fantasia. Questo è l’ingrediente più importante.

8. C’è un ingrediente che non mangeresti mai?
No. Però non vado molto d’accordo con il macco di fave.

9. Se non fossi un cuoco, cosa faresti nella vita?
Svolgerei comunque una professione sempre legato all’ambito della gastronomia.

10. Qual è il peggior piatto che tu abbia mangiato?
Una volta un filetto in crosta di mandorle con purea di patate.

11. Qual è il tuo Artista preferito?
Paul Bocuse.

12. Se dovessi raccontare la tua cucina con un piatto, quale sarebbe?
Il capone fritto con la caponata.

 

Leave a Comment