News

Guide, Bottura per la quarta volta al top

Massimo-Bottura

Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena è stato incoronato, per il quarto anno consecutivo, re della Cucina italiana. Lo hanno decretato le guide specializzate targate 2015, i cui giudizi, come gli anni scorsi, sono stati inseriti da Italia a Tavola in una speciale tabella comparativa che mette a confronto in maniera ponderata le diverse valutazioni. Stabile in seconda posizione troviamo Massimiliano Alajmo de Le Calandre di Rubano (Pd), a pari merito con Heinz Beck de La Pergola di Roma, che quest’anno ha guadagnato una posizione avendo ricevuto punteggi più elevati sulle guide del Gambero Rosso e del Touring club. In terza posizione, stabile rispetto all’anno scorso, Enrico Crippa del Piazza Duomo di Alba (Cn).

Le guide considerate sono: l’Espresso (il cui massimo giudizio di eccellenza corrisponde ai “Tre Cappelli”, che in termini numerici va da 18 a 20 punti), Gambero Rosso (“Tre Forchette”, da 90 punti in su), Touring club italiano (“Olimpo della Ristorazione”, da 85 punti in su) e Michelin Italia (3 stelle).

CUOCO E RISTORANTE L’Espresso Gambero Rosso
Touring  club
Michelin
1 Massimo Bottura
Osteria Francescana – Modena
19,75 95 95 3
2 Massimiliano Alajmo
Le Calandre – Rubano (PD)
19,5 93 92 3
Heinz Beck
La Pergola-Hotel Rome Cavalieri – Roma
19,5 95 90 3
3 Enrico Crippa
Piazza Duomo – Alba (CN)
19,5 91 92 3
4 Niko Romito
Casadonna – Reale – Castel di Sangro (AQ)
19,5 92 89 3
5 Italo Bassi e Riccardo Monco
Enoteca Pinchiorri – Firenze
18,5 89 92 3
Nadia Santini
Dal Pescatore Santini – Canneto sull’Oglio (MN)
18,5 92 88 3
6 Enrico e Roberto Cerea
Da Vittorio – Brusaporto (BG)
18 91 87 3
7 Gianfranco Vissani
Vissani – Baschi (TR)
19 92 90 2
Antonino Cannavacciuolo
Villa Crespi – Orta San Giulio (NO)
19 94 88 2
8 Norbert Niederkofler
St. Hubertus-Hotel Rosa Alpina – San Cassiano (BZ)
18,5 92 89 2
9 Pino Cuttaia
La Madia – Licata (AG)
18,5 93 87 2
10 Mauro Uliassi
Uliassi – Senigallia (AN)
19 90 87 2
Davide Scabin
Combal.Zero –  Rivoli (TO)
19 89 88 2
11 Moreno Cedroni
La Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN)
18,5 91 87 2
12 Enrico Bartolini
Devero Ristorante – Cavenago di Brianza (MB)
18,5 91 86 2
13 Gennaro Esposito
La Torre del Saracino – Vico Equense (NA)
18 93 86 2
14 Pierluigi Portinari
La Peca – Lonigo (VI)
18,5 88 88 2
15 Ciccio Sultano
Duomo – Ragusa
18,5 89 86 2

Fonte: www.italiaatavola.net

Leave a Comment