Altro

Il vino si tinge di blu

Vino blu Gik

Come rendere un anonimo vino basco un prodotto di tendenza? Semplice, colorandolo di blu!

Non un blu tendente al violaceo, ma un blu piuttosto carico, anzi decisamente anni ’80, un blu elettrico! Perché se il mondo enogastronomico è abituato al rosso, in tutte le sue sfumature, al rosa, al bianco, al giallo e perfino all’arancione, di certo un colore cosi acceso non lo ha mai visto se non in un cocktail superalcolico. E in quel caso non è certamente il vino il protagonista!

E così un gruppo di giovani spagnoli della Rioja è passato agli onori della cronaca per aver dato vita ad una startup che produce il Gik, o vino blu. Una bevanda, che molti non ritengano debba essere classificato come vino, a base di uve bianche e rosse addizionata con antocianine, un colorante naturale. Le antocianine, infatti, sono quelle che donano il colore blu-violaceo alle more, ai lamponi e all’uva stessa per intenderci.

Il vino blu nasce per “aprire le menti e ignorare tutti i pregiudizi”, almeno questo è lo slogan che accompagna questo prodotto, l’obiettivo di questi ragazzi è, a detta loro, incuriosire i giovani dai 22 ai 35 anni e avvicinarli al mondo enogastronomico con una creazione al sapore di vino, l’aspetto di un cocktail (anche se ha il colore più simile a quello di un detersivo piuttosto che di qualcosa di commestibile!), una gradazione alcolica contenuta (11,5 °) e un prezzo concorrenziale.

Di sicuro a livello di marketing hanno fatto un ottimo lavoro, non si fa che parlare di loro da molti giorni!
Dal punto di vista qualitativo di questo vino si sa poco, in Italia non è venduto, per ora la distribuzione si limita a Spagna, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Germania, ma dalle indicazioni date dovrebbe sposarsi bene con cibi di tendenza quali il salmone affumicato, il sushi, i nachos e la pasta alla carbonara (di tutto di più!). Insomma vedremo tra qualche mese se il Gik sarà ancora sulla cresta dell’onda o se un nuovo colore si sarà fatto strada nelle cantine di tutt’Europa!

Leave a Comment