Eventi

Le prelibatezze dei Cuochi Etnei alla Ottobrata Zafferanese 2016

61be8529aaa6a0c1b672970641adba01321

Non poteva certo mancare l’Associazione Provinciale Cuochi Etnei in una delle manifestazioni più belle e importanti del territorio alle falde del vulcano: l’Ottobrata zafferanese, come da tradizione organizzata lungo le vie del paese ogni domenica di ottobre, ricca di prelibatezze gastronomiche. I Cuochi Etnei, così, coordinati dal loro presidente Seby Sorbello, con il segretario Vincenzo Mannino, anche quest’anno e per ogni domenica realizzano una ricetta a tema con la Sagra, nello stand dedicato alla tradizione.

Domenica prossima, 16 ottobre, in prima linea ci saranno i cuochi etnei Carmelo Spoto e Nico Scalora con altri giovani componenti dell’Associazione, che prepareranno risotto ai mugnoli selvatici su salsa al sedano rapa, mela dell’Etna e mentuccia, il tutto guarnito con lamelle di mela cristallizzata, ciuffetti di mugnoli e gocce di peperoncino rosso: “Il Pomo dell’Etna”, questo il nome suggestivo del piatto.

Nelle scorse domeniche, invece, protagonisti sono stati i cuochi etnei Santino Tripoli e Danilo De Feo. Tripoli ha realizzato un risotto con uva, salsiccia e caciocavallo, coadiuvato dai cuochi Alfio Cavallaro, Graziano Patanè, Melania Del Popolo e Valentina Tradito. Il secondo, De Feo, ha preparato un risotto con zucca e porro, mantecato al miele, con granella di pancetta e scaglie di provola dei Nebrodi. De Feo era accompagnato da Giuseppe Favara, Michele Craparo e Santo Galatà.

Saranno invece Orazio Torrisi e Mario Messina a coordinare le prossime domeniche della Ottobrata a nome dei Cuochi Etnei.

Una grande festa, insomma, di sapori e di colori, che porterà anche la firma dell’Associazione delle berrette bianche del vulcano.

L’Ufficio Stampa

Leave a Comment