Eventi

Successo di pubblico e migliaia di degustazioni. “Un Mare di Bontà” si conferma grande evento

 

Almeno quattromila degustazioni delle eccellenze gastronomiche previste nei menù e circa seimila presenze di partecipanti. Sono questi i numeri, anch’essi eccellenti, della 5^ edizione di “Un Mare di Bontà”, l’evento enogastronomico per chi ama il buon cibo, che si conferma il grande evento dell’estate jonica tanto atteso e tanto vissuto. Del resto, gli organizzatori erano stati chiari già nell’annunciarlo nelle scorse settimane: sarà un altro grande successo, sia per la qualità delle portate proposte sia per la partecipazione di pubblico. E così è stato.

Domenica sera, 9 agosto, in attesa che a mezzanotte San Lorenzo regalasse qualche stella cadente, per le vie dello splendido borgo marinaro acese di Santa Tecla, “Un Mare di Bontà” ha dimostrato ancora una volta di cosa sono capaci Salvo Ferlito, titolare del Centro Surgelati di Acireale e organizzatore dell’evento, con il suo chef Alfio Visalli, che di pesce e ostriche è un esperto riconosciuto e apprezzato. Ad essi si è aggiunta l’altissima professionalità, e la grande amicizia, del presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, lo chef Seby Sorbello, e con loro tutte le squadre di cuochi appartenenti all’Associazione, che si sono distinti, come sempre, per la precisione e l’abnegazione, nonostante fosse un’altra serata calda dell’estate catanese.

Sono stati tre gli stand dedicati al cibo eccellente proposto: Ostricheria, in cui sono state servite ostriche aperte a vista accompagnate da Prosecco Valdo Doc; la Casa del Cous Cous, con lo chef Alfio Visalli e lo staff del Centro Surgelati, che hanno preparato cous cous con mandorle tostate, curcuma, fondo di piselli e patate, ragù di tonno e fettuccine di ortaggi; e Trilogia di Crudi, stand dedicato all’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, con lo chef Seby Sorbello, che ha proposto agli ospiti salmone salinato, tartara di tonno, gambero nature, misticanza, uvetta Corinto, anguria, quenelle alle mandorle, acqua di cedro e centrifuga di carote.

“Abbiamo percepito il piacere della gente nel degustare non soltanto le prelibatezze del nostro mare ma anche lo splendore dei nostri borghi – ha detto Salvo Ferlito, soddisfatto per la riuscita dell’evento – e siamo lieti di avere regalato per un altro anno un’atmosfera suggestiva ai nostri ospiti”.

“Ogni edizione, di anno in anno, – ha sottolineato il presidente dei Cuochi Etnei, Seby Sorbello – si conferma sempre più ricca e con sempre più pubblico. Qualità ed eccellenza rimangono le parole d’ordine di questo evento ed è per questo che con grande spirito di amicizia e di collaborazione la nostra Associazione darà sempre il proprio supporto a Un mare di bontà”.

Durante la serata, presentata dal simpatico Salvo Fichera, conduttore di Radio Etna Espresso, sono state consegnate targhe e riconoscimenti agli chef ma anche ai tanti collaboratori che hanno permesso la buona riuscita della manifestazione. Gli ospiti più piccoli si sono potuti divertire nell’area dedicata ai bambini, Funnyland, con animazione e musica. Il coinvolgimento del pubblico è stato reso possibile anche dai due divertenti giochi: “Mettici la faccia” e “Selfati” con in palio simpatici gadgets del Centro Surgelati.    L’appuntamento con Un mare di bontà, promettono gli organizzatori, è per l’anno prossimo, estate 2016, e come sempre l’anno dei cuochi etnei e di quelli siciliani sarà davvero tanto intenso di attività e ricco di eccellenze.

 

L’Ufficio Stampa

(Dott. Antonio Iacona)

Leave a Comment